Mostarda di fichi d’ india

Immagine

Immagine

Questa è una ricetta della tradizione, quì in Sicilia si prepara in autunno e si fa essiccare come la cotognata. Io personalmente preferisco mangiarla appena praparata, sa un pò come un gelo alla frutta. Quando ero piccola non si conosceva Halloween ma si celebrava la festa dei morti. In un certo senso c’è una certa analogia …. era comunque la notte degli spiriti ….. i nostri cari defunti si ricordavano di noi bambini e durante la notte tra l’ 1 e il 2 novembre ci venivano a trovare portandoci giocattoli e tutta una serie di leccornie e di primizie. Trovavamo mostarda, cotognata, castagne, noci, arance, melograni, e i biscotti totò assieme al nostro giocattolo preferito. Questa ricetta me l’ ha trasmessa mia suocera e io quando la preparo mi ricordo sempre di lei.

Ingredienti:

fichi d’ india circa 2 kg con la buccia

farina di semola rimacinata di grano duro 100 g per ogni litro di succo

mandorle tostate una manciata

Preparazione :

Sbucciare i fichi d’ india, metterli in una casseruola e far cuocere a fuoco lento fin quando si sciolgono. Passare la frutta al passaverdura e misurare il succo ottenuto, aggiungere quindi la farina (100 g per litro) rimettere sul fuoco e sempre mescolando fare addensare. Togliere dal fuoco e versare nelle formine o nelle coppette bagnate. Cospargere con mandorle tostate tritate. Buona degustazione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...