Fiore di pan brioche salato

Immagine

Ingredienti :

Farina  00  550 g

latte 250 g

olio di oliva 60 g

1 uovo + 1 per spennellare

1 cubetto di lievito di birra

zucchero 1 cucchiaio

sale 1 pizzico

semi di sesamo 1 manciata

formaggio quick 200 g

speck 150 g

olive 1 manciata

formaggio emmenthal o asiago o altro 150 g

peperoni arrostiti circa 3 a seconda della grandezza

Procedimento:

riscaldare il latte, sciogliere il lievito, aggiungere tutti gli ingredienti e impastare, quindi mettere a lievitare per circa 1 ora. Nel frattempo frullare il formaggio quick con i peperoni, tritare le olive, tritare lo speck e il formaggio e mettere tutto da parte. Quando la pasta è lievitata dividerla in 3 parti e stirarla in 3 sfoglie molto sottili

Immagine

ritagliare 3 cerchi

Immagine

Immagine

Spalmare metà di crema ai peperoni, aggiungere metà di olive tritate, metà di speck e metà di formaggio, quindi sovrapporre un latro disco di pasta, spalmare con la rimanente crema ai peperoni, aggiungere il condimento rimanente, e sovrapporre l’ ultimo disco di pasta

Immagine

Immagine

Immagine

Tagliare in 16 parti

Immagine

e arrotolare le estremità

Immagine

Immagine

Fare lievitare per un’ altra oretta spennellare con 1 uovo sbattuto, cospargere con i semi di sesamo e infornare a 180° forno ventilato per circa mezz’ ora. Sfornare e buon appetito. Successo assicurato.

Per formare il fiore vi può essere utile guardare questo tutorial http://www.youtube.com/watch?v=3cJnIZUlCpQ

Annunci

Biscotti pan di stelle

Image

Ingredienti:

Per i biscotti:

Farina 500 g

zucchero a velo 300 g

miele 2 cucchiai

1 tuorlo d’ uovo (io l’ ho usato intero)

olio di mais o di girasole 100 g

burro 60 g

latte 80 g

50 g di cioccolato fondente fuso

30 g di cacao amaro 60 g di nocciole tritate finemente

lievito per dolci 1 bustina

Per la glassa:

zucchero a velo 100 g

acqua calda 2 cucchiai

Procedimento:

Tritare le nocciole con lo zucchero, aggiungere tutti gli altri ingredienti, formare una palla, avvolgere nella pellicola e mettere in frigo per circa una mezz’ oretta, stendere la pasta in una sfoglia di circa 3 mm, ricavare dei biscotti con le formine e infornare in una teglia foderata con carta forno a 180° per circa 10 minuti. Quando i biscotti sono freddi decorarli con una glassa ottenuta mescolando 100 g di zucchero a velo con 2 cucchiai di acqua calda.

Cassata siciliana

Image

Ingredienti:

Per il pan di spagna:

uova 6

farina 00 180 g

amido di grano 70 g

zucchero 250 g

1 bustina di lievito per dolci

1 bustina di vanillina

Per il marzapane:

mandorle 250g

zucchero 250 g

acqua 50 g

1 cucchiaio di liquore

Per la farcitura:

ricotta di pecora o mista (pecora e vaccina) 2 kg

gocce di cioccolato a piacere

zucchero in base al proprio gusto

Per la bagna:

1/2 bicchiere di rum o di maraschino o di vermut e 1/2 bicchiere di acqua

Per la glassa:

300 g di zucchero a velo 6 cucchiai di acqua calda

Per la decorazione:

1 confezione di frutta candita assortita da 200 g

Procedimento:

Preparare il pan di spagna almeno 1 giorno prima (se non si ha molto tempo lo si può preparare qualche giorno o qualche settimana prima e lo si può conservare in freezer).

Preparare sempre qualche giorno prima il marzapane: tritare le mandorle 20 sec vel. turbo e mettere da parte, inserire nel boccale lo zucchero 1 min vel. turbo, aggiungere l’ acqua 10 min 90° vel. 1, poi aggiungere le mandorle 5 min. 90° vel. 3, prima di spegnere aggiungere il liquore e il colorante e togliere dal boccale e fare raffreddare, avvolgere quindi il marzapane nella pellicola e mettere in frigo fino all’ utilizzo.

Image

Versare la ricotta in un recipiente aggiungere lo zucchero a piacere e sbattere con le fruste finchè diventa molto cremosa, a questo punto aggiungere le gocce di cioccolato e fare riposare in frigo.

Image

Prendere il marzapane e stenderlo tra due fogli di carta forno, formare una striscia della grandezza del bordo della teglia dove andrà incassettata la torta.

ImageImage

ImageImage

Foderare il fondo di una teglia a cerniera apribile di 28 cm con le striscie di pan di spagna, spruzzare con la bagna di liquore e acqua, versare uno strato di ricotta, aggiungere le fette di pan di spagna, spruzzare con la bagna e versare un altro strato di ricotta, chiudere quindi con un ultimo strato di pan di spagna e spruzzare di nuovo, coprire con la pellicola e tenere tutta la notte in frigo.

Image

Image

Image

Il giorno dopo capovolgere la torta aprire la cerniera dello stampo avendo cura di non danneggiare il marzapane, versare la glassa ottenuta mescolando lo zucchero a velo con l’ acqua calda, aspettare che asciughi la glassa e guarnire usando la propria fantasia.

Biscotti pan di zenzero ricetta personalizzata

Immagine

Ingredienti:

Farina 250 g

olio di mais o di girasole 30 g

zucchero 130 g

latte 30 g

miele 90 g

buccia grattugiata di un’ arancia o di un limone

1 cucchiaino di cannella

1/4 di cucchiaino di zenzero in polvere

1/4 di cucchiaino di chiodi di garofano in polvere 1 cucchiaino di lievito per dolci

Impastare tutti gli ingredienti e fare riposare l’ impasto ottenuto in frigorifero per circa mezz’ ora, stendere la pasta in una sfoglia spessa 3 – 4 mm ritagliare con le fprmine e infornare in una teglia foderata con carta forno a 180° per 10 – 15 minuti.

Pandoro

E non poteva di certo mancare il pandoro. Anche per questa ricetta ho preso spunto dal blog di giallo zafferano e da Gabry’ s Sweetness
Ingredienti:
;Burro 170 gr
Farina Manitoba 450 gr
Latte 60 ml più tre cucchiai
Lievito di birra 18 gr
Sale 1 cucchiaino
Uova 3 intere e un tuorlo
Vaniglia 1 bustina
Zucchero 125 gr più un cucchiaio
 Preparazione:
La realizzazione della ricetta del pandoro inizia con la preparazione del cosidetto lievitino, ovvero la base con cui formare gli impasti successivi. In una ciotolina fate sciogiere 15 gr di lievito di birra in 60 ml di latte tiepido, unire un cucchiaio di zucchero, il tuorlo, aggiugere 50 gr di farina e impastare amalgamando bene il tutto. Coprire questo primo impasto e fare lievitare fino a far raddoppiare il tutto. Ci vorranno circa 2 ore. Quando il volume dell’impasto sarà raddoppiato, fare sciogliere in tre cucchiai di latte 3 grammi di lievito di birra e versarlo nel composto, aggiungere i 100 gr di zucchero, l’uovo, amalgamare il tutto e versare questo impasto in una ciotola con 200 gr di farina e impastare. Unire poi 30 gr di burro a temperatura ambiente e impastare fino a che non si sarà amalgamato all’impasto, ottenendo così un composto liscio. Coprire e fare raddoppiare il volume in luogo tiepido, ci vorrà circa 2 ore. Procedere poi con il secondo impasto. Unire altri 200 gr farina, le uova, lo zucchero (25 grammi), sale,la vanillina e impastare di nuovo. Schiacciare l’impasto, ripiegarlo su se stesso e metterlo in una ciotola unta con il burro e fare lievitare ancora fino al raddoppio. Poi mettere l’impasto a riposare in frigo per 8/12 ore. Trascorso il tempo in frigorifero, rovesciare la pasta sul tavolo, stenderla con un mattarello formando un quadrato, distriburte al centro 140 gr di burro ammorbidito, portare i quattro angoli del quadrato al centro in modo da richiudere la sfoglia. Frte attenzione a richiudere bene i bordi della sfoglia in modo che il burro non fuoriesca, spianare delicatamente in un rettagolo e piegare in 3 e far riposare pre 15-20 minuti in frigorifero. Ripiegare nello stesso modo e far riposare in frigorifero per altri 15-20 minuti.
Spianare, ripiegare di nuovo e fare riposare in frigorifero per altri 15-20 minuti. Ogni volta che si mette l’impasto in frigo lo si può riporre in un sacchetto di plastica per alimenti in modo che non prenda altri odori. Dopo l’ultimo riposo stendrte l’impasto un’ultima volta, ripiegare i bordi verso il centro, e proecedere formando una palla rigirando i bordi verso l’interno. Quando la palla sarà formata ungersi le mani con il burro e ruotare l’impasto sul tavolo arrotondando ancora l’impasto. Quindi imburrare un apposito stampo per pandoro alto 20 cm, di circa 3 litri di capacità e spennellarlo con il burro. Inserire l’impasto all’interno dello stampo imburrato, coprire lo stampo e lasciare lievitare finché la cupola uscirà dal bordo (tutta la notte). Mettere su una teglia da forno posta nella parte inferiore una ciotolina d’acqua e infornare il pandoro facendolo cuocere in forno statico già caldo a 170 gradi per 15 minuti, poi abbassare a 160 gradi e lasciare cuocere per altri 50 minuti circa. Prima di sfornare il pandoro regolarsi per la cottura facendo la prova stecchino: pungere il pandoro se lo stecchino rimane umido lasciarlo ancora cuocere altrimenti sfornare il pandoro e lasciarlo raffreddare. Poi sformare il pandoro e cospargerlo con lo zucchero vanigliato.

Immagine

Immagine

 

Immagine

Immagine